Chievo, la second life di Andreolli

Marco Andreolli con la maglia del Chievo (fonte: dal web)

Anche la decima giornata di campionato è storia.

L’aquila non vola. Perde, contro la Roma, la Lazio capolista e le inseguitrici si rifanno sotto. Cade, a Firenze, anche il Chievo, eppure i gialloblù tornano a Verona con una certezza: il rendimento di Marco Andreolli in difesa è ormai una garanzia.

Sogni giovanili. La storia di Andreolli è simile a quella di tanti giovani che si affacciano alla serie A, pieni di sogni e di belle speranze.

Internazionale. Il suo esordio nella massima serie avviene a 18 anni con la maglia dell’Inter nella stagione 2004/2005. Dopo una vita (calcistica) trascorsa nelle giovanili del Padova, Andreolli è sul taccuino di molti osservatori italiani.

Debutto Champions. L’anno successivo le presenze di Andreolli con la maglia nerazzurra diventano sette, con tanto di esordio in Champions League. A 19 anni, il giovane piacentino sembra avviarsi verso una carriera brillante. Gran fisico (187cm per 81kg), insuperabile sui palloni alti, ma anche abile palla a terra, Andreolli viene ceduto alla Roma nel 2007 nell’affare che porta Chivu all’Inter…

Nazionale e infortuni. L’esperienza con i giallorossi parte in salita, a causa di un brutto infortunio alla schiena, subito con la Nazionale Under 21. A Roma non esordisce neanche, perché a gennaio viene ceduto in prestito al Vicenza, in serie B.

Il rilancio a Sassuolo. Nel 2008 la Roma lo gira in prestito al Sassuolo e qui Andreolli, finalmente senza infortuni, disputa 28 gare su 38. E’ una pedina fondamentale di quel Sassuolo che manca di un soffio la promozione in serie A. Nell’estate del 2009 ritorna alla Roma, ma Ranieri trova in Burdisso, Juan e Mexes i suoi titolari inamovibili in difesa. A 24 anni c’è bisogno di giocare e così l’estate scorsa Andreolli accetta il trasferimento definitivo al Chievo.

Il nuovo Yepes. Con la maglia del Chievo, Andreolli deve far dimenticare ai suoi nuovi tifosi Mario Yepes , colonna della difesa pandorata nelle ultime due stagioni. In queste prime dieci giornate di campionato Andreolli pare già aver raggiunto questo obiettivo: insieme a Cesar, forma una coppia arcigna e difficile da superare. A lui starà, adesso, compiere il salto definitivo: in Nazionale c’è bisogno di difensori giovani.

Classifica corta. La Lazio rimane in testa con 22 punti, il Milan vincente a Bari ritorna secondo a -2, l’Inter torna terza a -3, mentre a quota 18 ci sono Juventus e Napoli. E dopodomani sera, turno infrasettimanale di campionato, con l’undicesima giornata.

Risultati 10^ Giornata

Bari-Milan = 2-3
Bologna-Lecce = 2-0
Fiorentina-Chievo = 1-0
Inter-Brescia = 1-1
Juventus-Cesena = 3-1
Lazio-Roma = 0-2
Napoli-Parma = 2-0
Palermo-Genoa = 1-0
Sampdoria-Catania = 0-0
Udinese-Cagliari = 1-1

Dino Guerrini

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About admin