Zarate chiama, Ibra risponde

Il ritorno di Zarate, gol e assist (fonte dal web)

La serie A comincia a dare le prime risposte importanti della stagione. Risposte che vanno analizzate, visto che siamo a un terzo del campionato. Ecco il resoconto della dodicesima giornata.

Ibra re di Milano. Non si può che cominciare dal posticipo di ieri sera, il derby Inter-Milan, dominato da Ibrahimovic, che ha realizzato il calcio di rigore fischiato dall’arbitro Tagliavento per un netto fallo di Materazzi ai suoi danni. Il derby certifica una volta per tutte la crisi dell’Inter, bersagliata n questo inizio di stagione dagli infortuni muscolari. Meno male, per i nerazzurri, che c’è Samuel Eto’o (capocannoniere con otto reti).

Zarate trascina la Lazio. Dopo due sconfitte consecutive, contro il Napoli è tornata alla vittoria la Lazio di Zarate, il giocatore biancoceleste più discusso. Ora in classifica è fuga a due con il Milan (primo a 26 punti) che ha abbandonato l’utopico tridente offensivo con l’immobile Ronaldinho, per un più efficace centrocampo muscolare (con Ambrosini, Gattuso, Pirlo, Flamini, Seedorf e Boateng). Ma vediamo nel dettaglio ciò che ha detto questa dodicesima giornata.

L’orgoglio della Lupa. Zitta, zitta, la Roma di Ranieri si è portata a casa un punto da Torino, salendo a quota 19 punti in classifica. La Juventus continua a pagare i troppi infortuni, eppure resiste in classifica e si giocherà le prime posizioni del campionato fino alla fine.

Noia Chievo. Ancora uno 0-0 per il Chievo, contro la Sampdoria. Se i blucerchiati senza Cassano perdono la metà del loro potenziale offensivo, è ormai evidente che lo stesso discorso vale per i gialloblù con Pellissier. Un punto in casa della Samp va bene, intendiamoci, ma quanta nostalgia di quel Chievo di Gigi Del Neri che andava a giocarsela contro chiunque, a rischio di perdere (ma spesso vinceva).

Zona salvezza. Risorgono Bologna e Parma, Sprofondano Bari, Brescia e Cesena, ma anche Lecce e Cagliari non nuotano in acque sicure. Preoccupa soprattutto la condizione della squadra sarda: due sole vittorie in dodici giornate sono troppo poche per salvarsi in serie A.

Risultati 12^ Giornata

Bari-Parma = 0-1
Bologna-Brescia = 1-0
Cagliari-Genoa = 0-1
Fiorentina-Cesena = 1-0
Inter-Milan = 0-1
Juventus-Roma = 1-1
Lazio-Napoli = 2-0
Palermo-Catania = 3-1
Sampdoria-Chievo = 0-0
Udinese-Lecce = 4-0

Dino Guerrini

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About admin