Manuel De Vecchi, obiettivo Londra

Manuel De Vecchi e la sua BMX (fonte: web)

Ha passato gli ultimi ventidue anni tra allenamenti e corse con la sua Bmx, e adesso punta l’Olimpiade di Londra 2012, per conquistare una medaglia olimpica, il sogno di una vita.

Bmx. Manuel De Vecchi, trentenne di San Giovanni Lupatoto, è un campione della Bmx, (abbreviazione di Bicycle motocross), una disciplina ciclistica nata negli Stati Uniti a fine anni Sessanta.

Il dottore acrobata. Se Manuel è diventato un professionista della Bmx, il merito è della nonna che, nel 1988 a soli otto anni, gli fa conoscere questa giovane disciplina fatta di salti, curve e accelerazioni su un tracciato lungo poche centinaia di metri.“Avevo una Atala rossa con le ruote piene – ricorda Manuel – e dopo ho avuto una Bianchi, una MCS, una diamond back, poi SUNN e da dodici anni corro con Redline”. Laureato in Economia con 110 e lode, adesso si sta dedicando anima e corpo alla Bmx. “Mi piace perché è uno sport individuale e salutare, dove tecnica nei salti e partenze sono fondamentali”. Ma l’ultimo anno non è stato così semplice per Manuel…

foto di michele iannibelli

Foto di Michele Iannibelli

L’infortunio alla spalla. Lo scorso settembre, durante un allenamento, Manuel si è fratturato la mano sinistra, cadendo dalla sua Bmx. “In quell’occasione ho preso anche un colpo alla spalla – racconta – che adesso mi fa male durante gli esercizi in palestra. I dottori non riescono a capire il motivo, non c’è alcun problema a livello osseo, né di tendini o muscoli. Almeno la mano è guarita perfettamente”.

La nuova stagione. Il 2011 ciclistico di Manuel comincerà ad aprile. In rapida sequenza si svolgeranno gli Europei, i Mondiali (a Copenhagen a metà luglio) e la Coppa del mondo ad agosto, sulla pista dove si gareggerà alla prossima Olimpiade.

Obiettivo medaglie. Proprio l’Olimpiade inglese è l’obiettivo di Manuel De Vecchi: “Vorrei conquistare una medaglia – conferma – sto lavorando duro in vista di quell’appuntamento”. Per tutto l’inverno, De Vecchi si allenerà in palestra, pedalando su strada e, una volta alla settimana, sulla pista Bmx a San Giovanni Lupatoto. “Insieme al mio preparatore atletico Damiano Scolari stiamo organizzando al meglio gli allenamenti. Spero solo che il dolore alla spalla sparisca in fretta”.

Olimpiade 2012 Anche perché Londra 2012 non è poi così lontana. Vedere Manuel De Vecchi sul podio dopo una gara olimpionica sarebbe lo spot migliore sia per questa disciplina sportiva, sia per tutta la provincia veronese, di cui Manuel è figlio.

Dino Guerrini

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About admin