Al Tourist Trophy un McGuiness da record

John McGuinness al Tourist Trophy

Il Tourist Trophy è la gara di motociclismo più pericolosa che possa esistere.

Big bikes. Il pilota John McGuinness ha letteralmente sbancato il TT, nell’anno del centenario del circuito, conquistando le due gare più importanti, quella della Superbike dedicata alle big bikes e quella della categoria Senior, dedicata agli over 40.

(Mc)Guiness. Un’impresa straordinaria con la quale il pilota inglese di Morecambe ha portato così a quota 17 centri complessivi il suo bottino al Tourist Trophy. Un numero da vero Guinness. Tourist Trophy che si conferma come la corsa più antica, cattiva e affascinante nel panorama del motociclismo mondiale.

Il pericolo è il nostro mestiere. Una vera e propria arena del rischio che solo i piloti più forti e coraggiosi osano sfidare. Qui non si scherza, la gara si svolge su un tracciato stradale di 60,7 chilometri con 256 tra curve e pieghe, disseminato di passaggi pericolosi. Un tracciato che McGuinnes ha saputo domare e fare suo amico edizione dopo edizione, vittoria dopo vittoria.

Un compagno made in italy. Ad accompagnare “Easy John” lungo l’insidioso percorso del Mountain e sul gradino più alto del podio l’equipaggiamento tutto italiano degli stivali Sidi Vortice, che si confermano così come il top di gamma della collezione Sidi Sport per la velocità e la pista.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About admin