Il ritorno del fumetto d’autore

Anche Mandrake sarà presente alla mostra (Fonte: dal web)

Anche Mandrake sarà presente alla mostra (Fonte: dal web)

Mandrake, Gordon, Nembo Kid (ovvero il superman italiano). Personaggi da fumetti, personaggi entrati ormai nell’immaginario collettivo. E non solo di quello di ragazzini ormai cresciuti. Miti e leggende che saranno in vetrina a partire da giovedì 15 e fino a domenica per la Mostra del Fumetto Popolare, che quest’anno giunge alla sua quattordicesima edizione.

Il tema principale dell’anno riguarderà i personaggi creati a partire dagli anni Trenta fino agli anni Sessanta. Oltre ai già citati Mandrake, Gordon e Nembo Kid, altri miti di grandi e piccoli, quali Brick Bradford, Ipnos, Raff, e tanti altri.

Alla mostra allestita nella circoscrizione della biblioteca di Santa Lucia, in via Mantovana, saranno presentati anche gli albi originali provenienti dalla collezione di Giuseppe Poldiallai – curatore insieme a Domenico Lista -, ed è prevista l’esposizione di tavole inedite, alcune realizzate appositamente per l’occasione, da parte di autori come Roberto Bonadimani, Giancarlo Brun, Loren Carpitella e Lele Vianello.

Il fumetto ormai si sta affermando sempre di più come la nona arte, finalmente svincolato dagli impietosi pregiudizi del passato e sdoganato come una delle più sorprendenti forme espressive. Il riconoscimento sta arrivando in particolare dal mondo del cinema, una delle forme d’espressione più vicine. Basti vedere i tanti film che negli ultimi tempi hanno preso a prestito eroi della carta stampata per metterli su pellicola. La mostra veronese è divenuta ormai un appuntamento da non perdere a livello nazionale per collezionisti e amanti del genere e, allo stesso tempo, un’occasione interessante per avvicinarsi a questo mondo.

Roberto Carrisi

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About michele iannibelli