Raluca: “Perchè ho scelto la città dell’amore”

Un bellissimo scatto della studentessa romena venuta a studiare a Verona

Dall’est Europa con furore.

Un bellissimo sorriso. Fare l’Erasmus è un’esperienza davvero speciale che offre a tutti gli studenti universitari la possibilità di studiare per un periodo compreso tra i tre e i dodici mesi in uno dei paesi europei che aderiscono al progetto. Raluca ha scelto Verona. L’abbiamo incontrata in questi giorni mentre passeggiava per piazza Bra incuriositi dal suo smagliante sorriso e le abbiamo fatto qualche domanda.

Ciao Raluca cosa ci puoi raccontare di te e come mai hai scelto Verona?

Ciao a tutti! A Verona è la prima volta che vengo mentre in Italia c’ero già stata e ne ero rimasta affascinata. Potendo scegliere come destinazione tra Porto e la città dell’amore ho scelto quest’ultima, una delle città più romantiche al mondo … Sono arrivata a fine settembre e il primo impatto è molto positivo. Voi italiani siete sempre di fretta ma se c’è una cosa che mi ha colpito è la disponibilità della gente se ti serve un indicazione … siete gentilissimi … E poi amo il cibo italiano! Per quanto riguarda il mio paese vengo dalla Romania precisamente sono della capitale Bucarest  dove sto frequentando il corso di laurea in “International Business Administration”.

Quali sono le tue passioni e hobby?

Sono una grande appassionata di tennis, faccio l’arbitro! Poi mi piace molto viaggiare perché mi interessano le culture di altri paesi e adoro guardare film stranieri per conoscere usi e consuetudini diversi dai miei … E visto che noi non abbiamo il doppiaggio dei film, al contrario del vostro Paese, ma li guardiamo in lingua originale con i sottotitoli ho avuto modo di imparare qualche altra lingua.

Questa cosa è molto interessante puoi farci qualche esempio?

Ho imparato il francese e lo spagnolo abbastanza bene, da autodidatta.. Ho conosciuto al mio arrivo una ragazza spagnola con cui mi trovo molto bene e parliamo quasi sempre in spagnolo. Ora il mio obiettivo è cominciare a parlare l’italiano: una lingua di cui mi piace molto il suono. Quando sono con il gruppo degli Erasmus comunichiamo esclusivamente in inglese, spero quindi di conoscere degli italiani per fare un po’ di pratica.

Per salutarci cos’altro hai voglia di dirci?

Se posso aggiungere una citazione che mi piace molto, del grande Oscar Wilde, che è anche una cosa che dico spesso a me stessa per stimolarmi: “Vivere è la cosa più rara del mondo: i più, esistono solamente”. Quindi godiamocela questa vita!

Intervista di Boris Puggia

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About admin