Lucio Dalla ci lascia. Addio poeta

Il grande Lucio Dalla si congeda per l'ultima volta (fonte: web)

Lucio Dalla ci ha lasciato. Stroncato da un attacco di cuore in Svizzera, dopo un suo concerto. Dopo aver salutato i suoi fan con l’ultimo sorriso.

Bologna piange, e anche l’Italia, per questa doccia fredda a ciel sereno. Nessuno di chi ha avuto contatti con lui nelle sue ultime ore se lo può spiegare. Fino alla mattina del malore era un uomo sereno, contento di intraprendere un tour europeo, di viaggiare.

La notizia corre veloce, serpeggiando sui diversi social network, in cui messaggi di cordoglio, ricordi, poesie, dediche e video dei fans si intrecciano subito a quelle dei suoi amici personali, dei musicisti italiani che gli erano più vicini. Gianni Morandi è a pezzi. Era stato assieme a lui poco tempo fa allo stadio. Vuole ricordarlo come un genio poliedrico, che si è cimentato con diverse arti. Non solo musica, ma anche teatro, e pittura.

Un grande dolore accomuna sopratutto i musicisti romagnoli, che sono cresciuti o emersi grazie alla sua generosa attenzione per le arti e i talenti. Guccini e de Gregori, ma anche Vasco e Ligabue assieme a Bersani, Jovanotti, Laura Pausini. Quasi tutti affidano a Facebook i loro mesti messaggi condividendo il dolore di chi ha avuto l’onore e il piacere personale di incontrare sul proprio cammino un personaggio come Dalla.

Ci lascia così un pezzo di storia e di musica italiana, che fin dagli esordi degli anni ’60 ha saputo interpretare la canzone italiana in maniera originale, inventando perfino nuovi linguaggi, tanto la sua creatività era magmatica. La sua passione era sconfinata, riuscendo a fare musica con ogni strumenti che gli è capitato in mano, e dirigendo anche orchestre sinfoniche

Non solo dischi d’oro e di Platino, con collaborazioni indimenticabili come con Guccini e Morandi, ma anche voglia di scoprire e di incoraggiare nuovi talenti, spaziando nei diversi campi artistici. La sua etichetta Pressing che ha lanciato nomi importanti come Ron, Luca Carboni, ma anche le sue musiche per i film di Monicelli, Antonioni e Michele Placido.

Addio poeta Lucio, ci mancherai.

Tiziano Gregory Perugini

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About redazione