“Yogasm”: vera panacea per la vita sessuale

Le discipline olistiche migliorano la vita sessuale (foto: web)

L’organo sessuale più importante, si sa, è senza dubbio il cervello, e ad avvalorare la cosa si aggiungono studi su come la meditazione, lo yoga e le varie discipline olistiche possano amplificare il desiderio sessuale e la stessa percezione del piacere. Lo confermano i ricercatori della Brown University di Rhode Island (Usa). Ecco perché nasce lo “Yogasm”, ovvero l’insieme degli esercizi che garantiscono il rilassamento della zona pelvica, predisponendo meglio all’orgasmo.

Un’esperienza che giova soprattutto alle donne. Alla Brown University gli studiosi hanno esaminato il comportamento di 44 studenti, 14 maschi e 30 femmine, divisi in due gruppi di cui uno aveva frequentato un corso di meditazione per 12 settimane. A fine esperienza ai volontari è stato chiesto di esprimere un giudizio sulla sensazione provata osservando immagini e situazioni sessuali, variando dalla “calma all’eccitazione”, ed è emerso che le donne che avevano seguito il corso di meditazione erano più eccitate degli altri.

Lo yoga sviluppa l’equilibrio ormonale. Dal test dei ricercatori americani è emerso anche che le donne che avevano impiegato più tempo per eccitarsi erano anche quelle che trovavano più difficile autogiudicarsi. “Praticando yoga si arriva a poter dire al partner: aspetta, fai quello che ti dico io! – spiega ironicamente Memo Dini, insegnante di yoga e direttore del centro Yoga Sat di Roma -. Come tutte le discipline olistiche anche questa lavora sull’equilibrio generale e quindi ormonale, ottenendo quindi una maggiore serenità sessuale”.

Agli uomini serve per evitare l’orgasmo precoce. Un altro studio condotto da A. Brotto, Michael Krychman e Pamela Jacobson e pubblicato sul Journal of Sexual Medicine sostiene che le donne sessualmente insoddisfatte che scelgono di dedicarsi alle tecniche di meditazione e allo yoga raggiungono orgasmi migliori, mentre negli uomini gli effetti delle tecniche di meditazione orientale sono di aiuto soprattutto per il problema dell’eiaculazione precoce.

A giovare, comunque, resta sempre il movimento. Al di là dello yoga è comunque la ginnastica, lo sport, il movimento in generale a riattivare il desiderio sessuale: lo dice uno studio pubblicato su Trends in Ecology and Evolution e condotto dalle università del Nuovo Galles del Sud (Australia) e della California (Usa), secondo cui chi è amante del fitness sviluppa una personalità dominante e si approccia al sesso con più passione. Peter Biro, docente dell’Evolution and Ecology Research Centre dell’università del New South Wales che ha condotto la ricerca, spiega: “Chi ha un metabolismo più elevato e fa più esercizio, ha anche dei comportamenti caratteristici, fra cui maggiori impulsi sessuali”.

Francesco Iannò

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About redazione