Il baby prodigio Justin Bieber scatena l’Arena

Justin Bieber ospite d'eccezione al Galà della Lirica in Arena (foto: Boris Puggia)

Ed è ancora Arena di Verona. Dopo le magiche serate dei “Wind Music Awards” e le finalissime di “Amici”, l’anfiteatro romano ha ospitato per il terzo anno consecutivo il “Galà della Lirica”.

Il timone alla regina dei fornelli. Lo show, intitolato “Arena di Verona, lo spettacolo può iniziare”, è stato presentato ancora una volta dalla simpaticissima  presentatrice e scrittrice di ricettari best seller, Antonella Clerici.

Antonella Clerici presentatrice della serata in Arena (foto: Boris Puggia)

Un mix di due generi diametralmente opposti.. L’originalità del galà consiste nell’unire due generi diametralmente opposti come la lirica e il pop, avvicinando così il grande pubblico (visto che lo show è un’esclusiva Rai) verso un genere, l’opera, spesso considerato di nicchia, che è invece nel dna di tutti gli italiani. La Clerici adora questo mix esplosivo, come ha dichiarato durante la conferenza stampa tenutasi a Palazzo Barbieri: “Devo dire che forse non riuscirei più a presentare uno show solamente pop qui in Arena, perché questa commistione la trovo invece un’idea affascinante che caratterizza parecchio, che amplia lo spettacolo della lirica all’Arena di Verona”.

Placido Domingo tra i grandi ospiti della serata areniana (foto: Boris Puggia)

Vince il pop, ma era scontato. Nonostante la super guest star Placido Domingo (che esordì in Arena già oltre 40 anni fa e celebrato poi in festa nel 2009) e i tenorini del trio “Il Volo”, i quattordicimila presenti hanno acclamato maggiormente le celebrità della musica leggera: i big dei “talent” contemporanei Emma e Alessandra Amoroso, oltre al veterano Antonello Venditti, che il 9 luglio terrà un concerto-evento sempre in Arena.

Justin Bieber, attesissimo talento canadese. Ma quest’anno la star incontrastata è stato l’ex bambino prodigio, Justin Bieber, neo diciottenne canadese che vanta su Youtube un numero impressionante di visualizzazioni: la sola “Baby”, in collaborazione con il rapper Ludacris, ha superato i 745 milioni di click alla faccia di  Miss Gaga e Rihanna.

Il piccolo prodigio è un fenomeno planetario. Bieber deve la sua popolarità al suo attuale manager, Scooter Braun, che lo scoprì per caso mentre navigava sul web, quando il giovane cantante aveva solamente 14 anni. Da allora la sua carriera è stato l’abbattimento di un record dietro l’altro, con un’infinità di premi vinti. Non mancano neppure gli innumerevoli sfottò sul web, che oramai sono diventati un classico di ogni giorno. Le giovanissime arrivate in mattinata da tutta Italia in Arena hanno urlato a squarciagola ogni qualvolta che la Clerici presentava un nuovo ospite, sperando fosse lui, finché è arrivato il suo momento: un delirio.

Il mix perfetto del galà: grandi opere liriche e musica pop (foto: Boris Puggia)

Il centenario dell’opera si avvicina. Bieber a parte, il Galà è stata l’occasione per onorare il festival areniano che spegne quest’anno 90 candeline. Mentre nel 2013, udite udite, sarà celebrato il centenario dalla prima opera!! Tanti auguri Arena!!

Boris Puggia

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About redazione