Da Sidney a Brissie, il viaggio continua

La fantastica skyline notturna di Brisbane (Foto di Boris Puggia)

La fantastica skyline notturna di Brisbane (Foto di Boris Puggia)

Dalla Gold Coast al Queensland. Prosegue (e bene) il nostro viaggio. Dopo aver vagato per Sidney, cuore pulsante di questa terra zeppa di sorprese, siamo fuggiti alla ricerca di qualcosa di completamente diverso, e ci siamo riusciti.

Abbiamo trovato chilometri e chilometri di natura incontaminata e persino una “piccola Amsterdam” australiana.

La curiosità ci ha spinti poi a Brisbane o Brissie come la amano chiamare da queste parti. Ma andiamo con ordine…

Dodici ore di pullman (rigorosamente notturno) verso nord per scoprire appena arrivati che con un volo low cost interno si pagava la stessa cifra e magari si riusciva pure a dormire! Ma va bene così perchè dinnanzi a noi si presentava Byron Bay, la località più cool di tutta la Gold Coast, dove le immersioni e le escursioni in Kayak sono all’ordine del giorno e si possono incrociare pure delfini o balene. A sovrastare la città vi è il leggendario Litghthouse, faro datato 1901, che coincide con il punto più orientale del Paese e la vista dall’alto è splendida. La cittadina offre inoltre lunghissime spiagge e avventurosi sentieri.

Secondo stop Ninbin, piccolo borgo a poche ore da Byron Bay, nell’entroterra, che costituisce un caso più unico che raro. In seguito ad un riuscitissimo evento organizzato da un gruppo di studenti nei primi anni Settanta numerosi partecipanti vi si trasferirono in maniera definitiva dando un nuovo volto alla città. Nonostante il consumo di droghe leggere sia fermamente vietato, viene infatti tollerato dalle autorità sotto uno strano tacito accordo. Da allora Ninbin è diventata meta fissa per coloro che sono alla ricerca di una cosidetta “pace dei sensi”, molto, ma molto hippy…

Proseguendo verso nord il clima si fa d’improvviso sub-tropicale, ecco il Queensland con la sua capitale Brisbane. Terza città australiana con una popolazione vicina ai due milioni, ma con una tranquillità che la rende affascinante. Biciclette e canoe non mancano ma anche una divertente ruota panoramica, un fiume che taglia in due la città e numerosi ponti tra cui svetta lo spettacolare Story Bridge. L’oceano dista pochi chilometri, ma per gli amanti del “bagno a tutti i costi” la city dispone di una spiaggetta artificiale con tanto di acqua salata e per di più in pieno centro!

Australian trippers, alla prossima!

Boris Puggia

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

About admin