NextGEN Gallery Plugin Not found

Tag Archives: Hollywood

Hollywood Archive

  • In una parola: anomalo. Sì: Martin Scorsese ci ha regalato un’altra sua prova d’autore che però lascia sopra tante teste un bel punto di domanda. Stiamo parlando di “Hugo Cabret” […]

    Scorsese e i primi passi del cinema con Hugo

    In una parola: anomalo. Sì: Martin Scorsese ci ha regalato un’altra sua prova d’autore che però lascia sopra tante teste un bel punto di domanda. Stiamo parlando di “Hugo Cabret” […]

    Continue Reading...

  • Nel grande showbiz di Hollywood tutte le coppie prima o poi scoppiano, ma ci sono ovviamente le eccezioni che confermano la regola.

    Johnny Depp e Vanessa Paradis: è crisi

    Nel grande showbiz di Hollywood tutte le coppie prima o poi scoppiano, ma ci sono ovviamente le eccezioni che confermano la regola.

    Continue Reading...

  • Thomas Anderson (Keanu Reeves) è un giovane hacker che nel giro degli internauti si fa chiamare Neo, e che da un pò di tempo comincia ad avvertire qualcosa di strano nella realtà. Un giorno viene contattato da un certo Morpheus, capo di una banda di altri criminali informatici, tra le cui fila c'è pure una donna graziosa che si fa chiamare Trinity. Dopo questo contatto Neo comincia a essere seguito da alcuni agenti capeggiati da un certo Smith. A questo punto Morpheus decide di spiegare a Neo cosa succede e questo scopre che la realtà non è altro che un mondo virtuale che le macchine, dopo aver vinto una lunga guerra, utilizzano per tenerci sotto controllo all'interno di grandi campi di coltivazione per attingere dai nostri corpi le energie per sopravvivere. Neo, una volta svegliato nel mondo vero, si ritrova in una nave comandata dallo stesso Morpheus, la Nabucchodnezzar. Morpheus crede che Neo sia l'Eletto, ossia colui che è in grado di non sottostare alle regole di Matrix e che porterà in salvo l'Umanità.

    Matrix, il boom dei Wachowsky Bros

    Thomas Anderson (Keanu Reeves) è un giovane hacker che nel giro degli internauti si fa chiamare Neo, e che da un pò di tempo comincia ad avvertire qualcosa di strano nella realtà. Un giorno viene contattato da un certo Morpheus, capo di una banda di altri criminali informatici, tra le cui fila c'è pure una donna graziosa che si fa chiamare Trinity. Dopo questo contatto Neo comincia a essere seguito da alcuni agenti capeggiati da un certo Smith. A questo punto Morpheus decide di spiegare a Neo cosa succede e questo scopre che la realtà non è altro che un mondo virtuale che le macchine, dopo aver vinto una lunga guerra, utilizzano per tenerci sotto controllo all'interno di grandi campi di coltivazione per attingere dai nostri corpi le energie per sopravvivere. Neo, una volta svegliato nel mondo vero, si ritrova in una nave comandata dallo stesso Morpheus, la Nabucchodnezzar. Morpheus crede che Neo sia l'Eletto, ossia colui che è in grado di non sottostare alle regole di Matrix e che porterà in salvo l'Umanità.

    Continue Reading...

  • Da questa settimana Paparazzinews si occuperà, una volta alla settimana, di consigliarvi alcune pellicole che hanno fatto la storia del cinema sia recente che classico. Il film della settimana, visto l'imminente taglio dei nastri del Festival di Venezia, è "Donnie Darko" di Richard Kelly. Un omaggio indiretto al festival del cinema nostrano che lo ha reso celebre e soprattutto un film di culto.

Un Destino già scritto. Ogni essere vivente segue un percorso prestabilito. Ma ci sono confini che a volte la vita ti chiede di varcare. "Donnie Darko" (2001) di Richard Kelly è una miscela di esoterismo e fantascienza che non ha avuto fortuna in America alla prima uscita. Solo la presentazione fuori concorso al Festival di Venezia del 2004 rese "Donnie Darko" una pellicola di culto apprezzata da tutta la critica e dal pubblico. Addirittura venne posizionato da una rinomata rivista tra i cento film più belli di tutta la storia.

    Solipsismo e morte: Donnie Darko

    Da questa settimana Paparazzinews si occuperà, una volta alla settimana, di consigliarvi alcune pellicole che hanno fatto la storia del cinema sia recente che classico. Il film della settimana, visto l'imminente taglio dei nastri del Festival di Venezia, è "Donnie Darko" di Richard Kelly. Un omaggio indiretto al festival del cinema nostrano che lo ha reso celebre e soprattutto un film di culto. Un Destino già scritto. Ogni essere vivente segue un percorso prestabilito. Ma ci sono confini che a volte la vita ti chiede di varcare. "Donnie Darko" (2001) di Richard Kelly è una miscela di esoterismo e fantascienza che non ha avuto fortuna in America alla prima uscita. Solo la presentazione fuori concorso al Festival di Venezia del 2004 rese "Donnie Darko" una pellicola di culto apprezzata da tutta la critica e dal pubblico. Addirittura venne posizionato da una rinomata rivista tra i cento film più belli di tutta la storia.

    Continue Reading...

  • Le lettere di Giulietta conquistano il mondo (del cinema). E Verona con loro. “Letters to Juliet” esordisce nelle sale americane proprio oggi, ma è in Italia, e in particolare dalle […]

    Verona alla conquista di Hollywood

    Le lettere di Giulietta conquistano il mondo (del cinema). E Verona con loro. “Letters to Juliet” esordisce nelle sale americane proprio oggi, ma è in Italia, e in particolare dalle […]

    Continue Reading...

  • Da un recente sondaggio è emerso che la coppia ideale di vip che gli italiani sognerebbero di avere nel loro paese è quella formata da Brad Pitt e Angelina Jolie. Per un giorno questo privilegio ce l’hanno avuto gli abitanti di Sega di Cavaion, qui a Verona.

    Brad Pitt a caccia di marmi sul lago

    Da un recente sondaggio è emerso che la coppia ideale di vip che gli italiani sognerebbero di avere nel loro paese è quella formata da Brad Pitt e Angelina Jolie. Per un giorno questo privilegio ce l’hanno avuto gli abitanti di Sega di Cavaion, qui a Verona.

    Continue Reading...

  • Tutti aspettavano un’incetta di statuette per il celebratissimo “Avatar”  – apprezzato anche dal nostro magazine in una recente recensione -, e invece a fare la parte del leone è stato […]

    Oscar: la Bigelow ribalta i pronostici

    Tutti aspettavano un’incetta di statuette per il celebratissimo “Avatar”  – apprezzato anche dal nostro magazine in una recente recensione -, e invece a fare la parte del leone è stato […]

    Continue Reading...